Eventi

Biagio Antonacci

Biagio Antonacci è nato a Milano il 9 novembre del 1963 e  cresce in periferia, a Rozzano, nelle strade del suo quartiere. Da subito appassionato di musica, nel 1989 ottiene il suo primo contratto discografico. Proprio nel solito anno ecco il suo primo album ‘Sono cose che capitano’ . Nel 1991 pubblica ‘Adagio Biagio’ che gli permetterà di farsi conoscere anche al grande pubblico. Un anno dopo arriva il suo primo grande successo ‘Liberatemi’ che promuove l’album che porta lo stesso titolo. Con la vendita di 150 mila copie ‘Liberatemi, sancisce l'importanza di Biagio Antonacci nella scena pop italiana. Nel 1993 Biagio partecipa al Festival di Sanremo con la canzone ‘Non so più a chi credere’. Nel 1994 esce l’album ‘Biagio Antonacci’, mentre nella primavera del 1998, arriva nei negozi ‘Mifai stare bene’. L’autunno 2000 segna la pubblicazione di ‘Tra le mie canzoni’, una raccolta che ripercorre i 10 anni di carriera di Antonacci. Il 9 novembre 2001, giorno del trentottesimo compleanno di Biagio, esce l’album ‘9/NOV/2001’, poi nella primavera del 2004 esce ‘Convivendo’, un progetto diviso in due parti, di cui il secondo cd, ‘Convivendo II’, arriva l’anno seguente. Nel marzo 2007 esce ‘Vicki Love’, 11 brani inediti, firmato dall’artista come autore di testi e musica delle canzoni e interamente registrato nella sua casa di Bologna. A fine giugno tiene un concerto allo stadio di San Siro, a Milano, che diventa anche un DVD.  A fine 2008 è la volta di ‘Il cielo ha una porta sola’, seguito da ‘Inaspettata’ uscito il 13 aprile 2010. Nel 2011 esce ‘Colosseo’, il primo disco dal vivo del cantante, registrato appunto al Colosseo in versione semi acustica davanti a 600 persone a scopo benefico. Aprile 2012, infine, segna l’arrivo di ‘Sapessi dire no’, anticipato dal singolo ‘Ti dico tutto’.

Biagio Antonacci è nato a Milano il 9 novembre del 1963 e  cresce in periferia, a Rozzano, nelle strade del suo quartiere. Da subito appassionato di musica, nel 1989 ottiene il suo primo contratto discografico. Proprio nel solito anno ecco il suo primo album ‘Sono cose che capitano’ . Nel 1991 pubblica ‘Adagio Biagio’ che gli permetterà di farsi conoscere anche al grande pubblico. Un anno dopo arriva il suo primo grande successo ‘Liberatemi’ che promuove l’album che porta lo stesso titolo. Con la vendita di 150 mila copie ‘Liberatemi, sancisce l'importanza di Biagio Antonacci nella scena pop italiana. Nel 1993 Biagio partecipa al Festival di Sanremo con la canzone ‘Non so più a chi credere’. Nel 1994 esce l’album ‘Biagio Antonacci’, mentre nella primavera del 1998, arriva nei negozi ‘Mifai stare bene’. L’autunno 2000 segna la pubblicazione di ‘Tra le mie canzoni’, una raccolta che ripercorre i 10 anni di carriera di Antonacci. Il 9 novembre 2001, giorno del trentottesimo compleanno di Biagio, esce l’album ‘9/NOV/2001’, poi nella primavera del 2004 esce ‘Convivendo’, un progetto diviso in due parti, di cui il secondo cd, ‘Convivendo II’, arriva l’anno seguente. Nel marzo 2007 esce ‘Vicki Love’, 11 brani inediti, firmato dall’artista come autore di testi e musica delle canzoni e interamente registrato nella sua casa di Bologna. A fine giugno tiene un concerto allo stadio di San Siro, a Milano, che diventa anche un DVD.  A fine 2008 è la volta di ‘Il cielo ha una porta sola’, seguito da ‘Inaspettata’ uscito il 13 aprile 2010. Nel 2011 esce ‘Colosseo’, il primo disco dal vivo del cantante, registrato appunto al Colosseo in versione semi acustica davanti a 600 persone a scopo benefico. Aprile 2012, infine, segna l’arrivo di ‘Sapessi dire no’, anticipato dal singolo ‘Ti dico tutto’.

Biagio Antonacci è nato a Milano il 9 novembre del 1963 e  cresce in periferia, a Rozzano, nelle strade del suo quartiere. Da subito appassionato di musica, nel 1989 ottiene il suo primo contratto discografico. Proprio nel solito anno ecco il suo primo album ‘Sono cose che capitano’ . Nel 1991 pubblica ‘Adagio Biagio’ che gli permetterà di farsi conoscere anche al grande pubblico. Un anno dopo arriva il suo primo grande successo ‘Liberatemi’ che promuove l’album che porta lo stesso titolo. Con la vendita di 150 mila copie ‘Liberatemi, sancisce l'importanza di Biagio Antonacci nella scena pop italiana. Nel 1993 Biagio partecipa al Festival di Sanremo con la canzone ‘Non so più a chi credere’. Nel 1994 esce l’album ‘Biagio Antonacci’, mentre nella primavera del 1998, arriva nei negozi ‘Mifai stare bene’. L’autunno 2000 segna la pubblicazione di ‘Tra le mie canzoni’, una raccolta che ripercorre i 10 anni di carriera di Antonacci. Il 9 novembre 2001, giorno del trentottesimo compleanno di Biagio, esce l’album ‘9/NOV/2001’, poi nella primavera del 2004 esce ‘Convivendo’, un progetto diviso in due parti, di cui il secondo cd, ‘Convivendo II’, arriva l’anno seguente. Nel marzo 2007 esce ‘Vicki Love’, 11 brani inediti, firmato dall’artista come autore di testi e musica delle canzoni e interamente registrato nella sua casa di Bologna. A fine giugno tiene un concerto allo stadio di San Siro, a Milano, che diventa anche un DVD.  A fine 2008 è la volta di ‘Il cielo ha una porta sola’, seguito da ‘Inaspettata’ uscito il 13 aprile 2010. Nel 2011 esce ‘Colosseo’, il primo disco dal vivo del cantante, registrato appunto al Colosseo in versione semi acustica davanti a 600 persone a scopo benefico. Aprile 2012, infine, segna l’arrivo di ‘Sapessi dire no’, anticipato dal singolo ‘Ti dico tutto’.

Al momento non ci sono concerti in programma.
Vuoi essere informato per primo quando usciranno le prossime date in Italia?
SCRIVICI!
Biagio Antonacci
INVIA
Controlla la ua prenotazione Partners

Seguici su FacebookTwitterInstagram

Leader in Italia Sei un'agenzia?
Telefona o usa WhatsUp
Chi siamo? Vieni a conoscere il nostro staff Vuoi collaborare con noi? Clicca qui Pagamenti accettati: Carte di Credito / Bonifico / Bollettino postale / PayPal